X

 

 

 

IL BLOG SUL DIGITAL FUNDRAISING

10nov

Ricetta per un ottimo post social in 10 pratici step (Parte 2)

 

Ricapitoliamo innanzitutto i primi 5 step:

  1. Coinciso e mordente
  2. Includi una call to action o un link
  3. Fai domande rilevanti e che facciano riflettere
  4. Includi sempre immagini o media
  5. Posta contenuti snackable (alta qualità, di veloce consumo)

Vediamo ora i successivi 5 step per la creazione di post social attraenti ed efficaci.

 

 

 

6. Ingaggia tramite i commenti

 

non profit email new...

 

I commenti non servono a sfogare le frustrazioni. Almeno, non solo a quello!

Servono a raccogliere opinioni, a creare confronto e a ingaggiare. A rispondere alle domande e a creare provocazioni positive.

Sono anche ottime per ringraziare e far vedere che si presta la dovuta attenzione ai propri follower. Usateli con sapienza.

 

 

 

 

7. Pianifica ma sii anche opportunista

 

non profit email new...

 

Come ogni artista che si rispetti, il cuoco o il social media manager sanno mescolare con attenzione e sapienza l’adesione a una strategia e l’improvvisazione.

Una cosa che hanno in comune è il controllo del tempo e la pronta reazione all’imprevisto: un fatto nuovo o la reazione di un follower vanno colte a caldo! Solo così si hanno garanzie di essere pronti a tutto.

 

 

 

 

8. Non vincolarti alla settimana lavorativa

 

non profit email new...

 

Se i tuoi donatori e i tuoi prospect si collegano 7 su 7, perchè non dovresti dargli contenuti di conseguenza?

E se la tua organizzazione parla a tanti Paesi, perché non 24 su 24?

Studia come si collegano i tuoi follower e posta quando sono attenti. Non sai come fare? Ti aiutano servizi come Buffer o Hootsuite! Pianifichi e lasci che siano loro a postare!

 

 

 

 

9. Crea information gap

 

non profit email new...

 

Puoi trasformare il tuo post in un’esca (in gergo e con accezione negativa “click bait”) se lasci la giusta parte di informazioni in sospeso.

È il motivo per cui frequentemente (come in questo articolo) si dice che ci sono un certo numero di cose. Se la prima, mostrata nel post, è interessante, il lettore sarà invogliato a entrare e vedere le altre!

 

 

 

 

10. Ritmo e tono adeguati al social network

 

non profit email new...

 

Ogni social va alla sua velocità.

Se twittate una volta alla settimana (e irregolarmente), siete praticamente silenti. Se postate su Linkedin 10 volte al giorno invece, siete invadenti sulle bacheche degli altri. Adeguate il ritmo al vostro pubblico e al luogo dove parlate.

Non c’è una strategia che sia valida per tutti i casi e i social, ma utilizzando gli strumenti di pianificazione dovreste capire quali sono le tempistiche migliori.

 

 

 

 

Donor Persona

 

About the Author

Pietro Giacchetti

Progettista software, consulente per il terzo settore, inbound marketing certified, formatore sulle strategie web.
Per massimizzare le prestazioni, somministrare caffè ogni 4 ore.

Related

Salviamo il salvabile. Ovvero: strategie per superare la depressione di un database da schifo

Salviamo il salvabile. Ovvero: strategie per superare la depressione di un database da schifo

Caro amico fundraiser, abbandona per un attimo l’idea di avere un pessimo database e guarda ai cari...

Il glossario del digital fundraiser

Il glossario del digital fundraiser

La raccolta dei termini più frequentemente utilizzati nel digital fundraising 🔍

Ricetta per un ottimo post social in 10 pratici step (Parte 1)

Ricetta per un ottimo post social in 10 pratici step (Parte 1)

Postare con efficacia su un social media è un’arte. Troppe volte chi di lavoro fa il social media m...

Come aumentare le donazioni con i semplici test A/B

Come aumentare le donazioni con i semplici test A/B

Per aumentare le donazioni alla propria causa, le strade sono poche: o si aumenta il numero di canal...

Cos’è il Donor Journey e perché occorre voler bene al donatore dall’inizio alla fine

Cos’è il Donor Journey e perché occorre voler bene al donatore dall’inizio alla fine

Abbiamo già parlato di Donor Persona, cioè del nostro donatore ideale, colui che ci aspettiamo doni ...

4 errori di comunicazione da evitare nel digital fundraising ⚠

4 errori di comunicazione da evitare nel digital fundraising ⚠

Gli errori possibili nel digital fundraising (come nel fundraising tradizionale) sono un’infinità e...

Comments

grande articolo!
14/11/2017 12:05:01 | Reply

Post a Comment

Benvenuti in Tech4NonProfit

Tech4NonProfit è il blog italiano di tecnologia, digital, design e web marketing dedicato al mondo del NonProfit. 
Fatto con amore per il terzo settore heart

 

      
 

 

#Tech4NonProfit su Twitter